lunedì 2 gennaio 2023

POESIA = RAFFAELE PIAZZA

**Linea di poesia delle tue fragole**
Una linea di poesia mi chiedevi, un chiaro
incontro oltre la chiave della nebbia,
si apriva e continuava e stava nel freddo polare
di igloo casa la giornata sottesa ai tuoi panni
lasciati in una telefonata marina nell’azzurro
subacqueo dei secoli dietro di noi e domani come giorno:
se avevamo fame tu sfamavi di parole la mia voce
con i salici dell’ironia, io ragazzo appoggiato alla tua
sigaretta donata nella bellezza della gola in un bel luogo
di liquido prato.
*
Raffaele Piazza

1 commento:

  1. Vorrei soffermarmi su alcune immagini di questa poesia di Raffaele Piazza che possono rappresentare delle chiavi di lettura illuminanti, rivelatrici delle sue aspirazioni più profonde. Le trascrivo in sequenza: "la chiave della nebbia" ," azzurro subacqueo dei secoli", un bel luogo di liquido prato" e sullo sfondo, a chiusura, la figura del poeta, ragazzo alla scoperta della vita. Mi pare di comprendere che questa sua ricerca vada nella direzione di un 'oltre', come testimonia appunto l'espressione simbolica della 'chiave' che apre il velo della nebbia e lo immerge nella liquidità di un elemento primordiale come l'acqua, la cui bellezza é confermata anche dal verso finale: quel ' bel luogo di liquido prato' appare infatti l'Eden a cui approdare .La figura femminile, come sempre in Piazza, è tramite e compagna di rivelazioni emotive e conoscitive.

    RispondiElimina