venerdì 18 marzo 2022

SEGNALAZIONE VOLUMI = ERMINIA TROPEA MAYER


*Erminia Tropea Mayer : "Guardami" - Ed. Albatros 2021 - pagg. 198 - € 13,90
Già la prefazione di Barbara Alberti è una garanzia per il libro di Erminia Tropea Mayer "Guardami !"; la quale Alberti esordisce affermando, parafrasando un po' il contenuto, che un antropologo inglese, Robin Ian Dunbar, si chiese su quanti amici possa davvero contare un essere umano. Numero molto limitato. Ma l'Alberti dice che il cattedratico ha dimenticato i libri. È il libro l'unico amante; l'unico confidente che non tradisce, né abbandona. Un suo amico le disse: "Avrò tutte le vite che riuscirò a leggere. Sarò tutti i personaggi che vorrò essere".
Nell'altra prefazione di Gianluigi Garbelli, il prefatore dice espressamente:" Romanzo del tutto singolare questo di Erminia Mayer Tropea. Storia, cenni agiografici, inserti d'autobiografia e di fantasia si intrecciano nella narrazione condotta con rara abilità, punte di lirismo d'ironia, sul filo sottile di una sottintesa psicologia femminile".
"Guardami !" è un testo originale, intenso, intriso di passione e di pathos. Una donna si reca in una piccola chiesa montana nascosta tra le rocce innevate. Il suo pensiero vaga sulla santa, alla quale è stata dedicata la chiesa, e all'improvviso entra in contatto con lei. Due donne a confronto che si raccontano i loro drammi, le difficili scelte e le deboli conquiste.
A questo punto, il recensore fa un passo indietro, poiché, pensa, di aver fornito tutti gli spunti per far sì che il lettore si immerga in questa intensa e godibile lettura, e citando le parole dell'amico di Barbara Alberti, spera che chi entri nel mondo di "Guardami !", potrà essere la protagonista del romanzo, vivendo tutte queste estreme esperienze.
Scrittura densa, scorrevole, con la quale la tensione narrativa affonda nel simbolo con la partecipazione del demone poetico, ricco di espressività. Fucina fluida, con particolare attenzione al preconscio, nel principio della realtà, per cui l'universo visibile diventa palpabile, dislocando il fenomeno in un fermento di illuminazioni.Qui il mondo dell'espressione è una sfida all'afasia.
Bernardo Rossi

4 commenti:

  1. il prof rossi è o numero uno

    RispondiElimina
  2. E il prof. Rossi dice che ha ancora molto da lavorare, con i suoi allievi, lascio a voi la scelta, o stupidi o ignorantelli.

    RispondiElimina